0

LETTERIAMO! – CLASSE PRIMA

 www.raffaellostudenti.it_letteriamo_home

Per aprire il gioco clicca sotto

            freccia_giu

http://www.raffaellostudenti.it/letteriamo/home.swf

Annunci
0

CONOSCIAMO L’ITALIA

italia

CONOSCI L’ITALIA CON LE SUE REGIONI,

I CAPOLUOGHI DI REGIONE, I MONTI, I FIUMI ED I LAGHI

LE REGIONI

PUZZLE http://serbal.pntic.mec.es/ealg0027/italiareg3it.html

COME SI CHIAMA? http://serbal.pntic.mec.es/ealg0027/italiareg2it.html

DOVE SI TROVA? http://serbal.pntic.mec.es/ealg0027/italiareg1it.html

I CAPOLUOGHI DI REGIONE

COME SI CHIAMA? http://serbal.pntic.mec.es/ealg0027/italiareg2itcap.html

DOVE SI TROVA? http://serbal.pntic.mec.es/ealg0027/italiareg1itcap.html

LE MONTAGNE

COME SI CHIAMA? http://serbal.pntic.mec.es/ealg0027/italiaorog2it.html

DOVE SI TROVA? http://serbal.pntic.mec.es/ealg0027/italiaorog1it.html

I FIUMI ED I LAGHI

COME SI CHIAMA? http://serbal.pntic.mec.es/ealg0027/italiarios2it.html

DOVE SI TROVA? http://serbal.pntic.mec.es/ealg0027/italiarios1it.html

0

ENGLISH RIDDLES

I belong to you,

but others use me

more than you do!

What am I?…

DARE LA RISPOSTA ENTRO MERCOLEDI’ 1/04/15.

SI AVVISA CHE GLI INDOVINELLI SARANNO PUBBLICATI OGNI SABATO POMERIGGIO,

LA RISPOSTA DEL PRECEDENTE INDOVINELLO ED I NOMI DI COLORO

CHE AVRANNO INDOVINATO AVVERRA’ OGNI GIOVEDI’.

PIPPO INTERROGATIVO

0

ECLISSI

 SEMBRA UN DISEGNO, NON E’ VERO?

INVECE SONO FOTO MESSE IN SEQUENZA DELL’ECLISSI

DEL 20/03/15 SCATTATE DA PORTO SAN GIORGIO.

eclissi-seq-rid

FOTO SCATTATA DA RODOLFO MARZIALI A PORTO SAN GIORGIO IL 20/03/15

Lui sempre a testa alta illumina l’immenso,

lei abbassa lo sguardo e si immerge nel buio più denso.

Di un cuore che ha bisogno di calore,
ha bisogno d’ amore.

Si osservano continuamente,
ma non riescono a toccarsi se non con la mente.

Vorrebbero assai stringersi,
ma solo con l’anima riescono ad abbracciarsi.

Lui orgoglioso continua a diffondere vita,
lei silenziosa giocherella con le dita.

Lui pur volendola scaldare…
brilla e continua a bruciare,
ma solo lei continuerà ad amare.

ALDA MERINI

ECLISSI DEL 20-03-15 DA IRLANDA LUCANVILLAGE

COSI’ L’HANNO VISTA A LUCAN VILLAGE IN IRLANDA,

IL CIELO ERA TALMENTE NUVOLOSO

CHE LA SI POTEVA GUARDARE AD OCCHI NUDI.

0

L’ACCENTO

PER COLPA DI UN ACCENTO

Per colpa di un accento 

un tale di Santhià

credeva d’essere alla meta 

ed era appena a metà.                                                            

Per analogo errore

un contadino di Rho

tentava invano di cogliere 

le pere da un però.

Non parliamo del dolore

di un signore di Corfù

quando, senza più accento,

il suo cucu non cantò più.

Gianni Rodari

Quando parliamo, noi non pronunciamo le sillabe delle parole tutte allo stesso modo:

c’è sempre una sillaba sulla quale la nostra voce cade con maggiore forza.

Questa forza della voce è l’accento.     

Il segno dell’accento si mette quando la nostra voce

cade con maggiore forza sull’ultima lettera di una parola:

sincerità, verità, caffè, bignè, lunedì, perciò, però, falò, tribù, gioventù, ragù…

Alcune volte, a seconda di dove cade, l’accento cambia il significato delle parole:

faro – farò, meta -metà, papa – papà...

Alcuni monosillabi hanno sempre l’accento: già, giù, più, può, ciò.

Altri non hanno mai l’accento: qui, qua, fu, fa, sto, su, va.

Altri possono avere l’accento o non averlo, a seconda del loro significato:

la – , li –si – , ne – , se – , da – dà, te – tè.

vuole l’accento quando è il contrario di no.

vuole l’accento quando significa dare.

e vogliono l’accento quando indicano una posizione.

vuole l’accento quando indica una bevanda.

vuole l’accento quando significa “e neanche”, “non”

e comunque rappresenta una negazione.

( la pasta, la minestra= Non la pasta e neanche la minestra.)

 Ricorda poi che e = congiunzione, è = verbo essere.

CLICCA SOTTO PER FARE IL GIOCO ON-LINE

E’ o E?

freccia%20giu
http://www.bancadelleemozioni.it/flash/flash03/morfo11.html

 

TEST ON-LINE SULL’ACCENTO

freccia%20giu

testmoz.com/473334
0

RIMA RIMANI

 
Rap del vento
di Bruno Tognolini

 da “Rima Rimani”

Nord-Sud Edizioni

RAP DEL VENTO

Corri fino a qui
Corridore trasparente
Corri da lontano
Meravigliosamente
Nessuno tocca niente
Però tutto si muove
Tu corri fino a qui, però
Non so da dove
Prendi a spintoni
Le foglie solitarie
Spargi quelle nuvole che
Si danno arie
Sciogli quelle sciarpe
Alza quelle gonne
Fai diventare nevrasteniche le donne
Arruffa i rami
Sfoglia i giornali
Fai diventare litigiosi gli animali
Passa volando
Un popolo di foglie
Uno che ha in testa il cappello se lo toglie
Passa strisciando
Un branco di cartacce
Uno col gelato
Dice parolacce
Gelati nella sabbia
La sabbia dentro gli occhi
Girandole che frullano appena tu le tocchi
Striscioni ed aquiloni
Maglioni con le ali
Bandiere di calzoni
Farfalle di giornali
Amico trasparente
Mi spieghi come mai
Non vedo ciò che sei però mi piace ciò che fai
Toccami le mani
La tua casa dov’è?
Torna anche domani
Per giocare con me