L’ACCENTO

L’ACCENTO

Questa forza della voce è l’accento.     

Il segno dell’accento si mette quando la nostra voce

cade con maggiore forza sull’ultima lettera di una parola:

sincerità, verità, caffè, bignè, lunedì, perciò, però, falò, tribù, gioventù, ragù…

Alcune volte, a seconda di dove cade, l’accento cambia il significato delle parole:

faro – farò, meta -metà, papa – papà...

Alcuni monosillabi hanno sempre l’accento: già, giù, più, può, ciò.

Altri non hanno mai l’accento: qui, qua, fu, fa, sto, su, va.

Altri possono avere l’accento o non averlo, a seconda del loro significato:

la – , li –si – , ne – , se – , da – dà, te – tè.

vuole l’accento quando è il contrario di no.

vuole l’accento quando significa dare ed è terza persona singolare del verbo.

accentato significa “giorno”.

e vogliono l’accento quando indicano una posizione.

vuole l’accento quando indica una bevanda.

vuole l’accento quando significa “e neanche”, “non”

e comunque rappresenta una negazione.

( la pasta, la minestra= Non la pasta e neanche la minestra.)

 Ricorda poi che e = congiunzione, è = verbo essere.

CLICCA SOTTO PER FARE IL GIOCO ON-LINE

E’ o E?

freccia%20giu
http://www.bancadelleemozioni.it/flash/flash03/morfo11.html

TEST ON-LINE SULL’ACCENTO

freccia%20giu

testmoz.com/473334

gif_animate_separatori_02

E’ – E

E’ (verbo essere) spiega
chi è, cos’è, com’è, dove si trova
una persona, una cosa o un animale. 
E (congiunzione) unisce parole e frasi.
Esempio:
Anna e Elsa sono sorelle.
ANNA ELSA SORELLE 
Il verbo essere può indicare: 
CHI E’? COSA E’?
 
Anna è una pricipessa.
 ANNA
Elsa è la sorella di Anna.
 ELSA
Olaf è un pupazzo di neve.
 OLAF
 Kristoff è il fidanzato di Anna.
KRISTOFF
COM’E’? 
Anna è sorpresa.
 ANNA SORPRESA
Elsa è triste.
 FROZEN
Olaf è innamorato.
 OLAF INNAMORATO
Kristoff è coraggioso.
KRISTOFF CORAGGIOSO
DOV’E’? 
Anna è sulla barca.
ANNA SULLA BARCA
Elsa è nel castello.
 ELSA NEL CASTELLO
Sven è sul ghiaccio.
 SVEN GHIACCIO
Olaf è al mare.
OLAF AL MARE
Annunci