L’APOSTROFO

L'APOSTROFO

L’apostrofo si usa quando
la vocale finale di una parola viene eliminata
perchè anche la parola che segue inizia con vocale.
L’apostrofo è il segno lasciato
dalla vocale che se ne va.
LO OROLOGIO    freccia%20piccola   LOROLOGIO
Gli articoli determinativi la e lo si apostrofano
davanti a tutti i nomi che iniziano per vocale.
Ugualmente si apostrofano
nello, nella, sullo, sulla, dello, della
quando seguono parole che inizia
NELLO ORTO freccia%20piccola NELLORTO
ATTENZIONE  Gli articoli indeterminativi un e uno
              non vogliono mai l’apostrofo.
ESEMPIO: UN OROLOGIO
L’ articolo indeterminativo una
si apostrofa solo davanti ai nomi femminili
che iniziano per vocale.
UNA OCA freccia%20piccola UNOCA

L’APOSTROFO SI USA:

– CON CI DAVANTI AL VERBO ESSERE

CI E’ freccia%20piccola CE’    CI ERA freccia%20piccola CERA

 – NELLE SEGUENTI ESPRESSIONI CON DI:

D’ACCORDO, D’ORO, D’ARGENTO, D’EPOCA

– NELLE SEGUENTI ESPRESSIONI CON DA:

D’ORA IN POI, D’ALTRONDE, D’ALTRA PARTE

– IN ESPRESSIONI COME:

A QUATTR’OCCHI, SOTT’OCCHIO, SENZ’ALTRO,

NIENT’ALTRO, QUANT’ALTRO, MEZZ’ORA.

FACCIAMO UN ESERCIZIO SULL’APOSTROFO.

SMILE SEMPLICE

CLICCA QUI SOTTO.

http://www.bancadelleemozioni.it/flash/morfologia/elisione01.html
Annunci